Nell’articolo di oggi, voglio dimostrarvi come possiamo prendere spunto dai bambini per recuperare una mente aperta e adatta ad affrontare con successo le sfide nell’ambito dello sport che pratichiamo o, più in generale, nella nostra vita.

Cambia rapidamente il tuo stato emotivo

Avete presente un bimbo quando si fa male? Ad esempio, quando urta contro qualcosa senza aspettarselo oppure quando tocca qualcosa che lo scotta. La reazione immediata è pianto a dirotto, urla, dolore e frustrazione. Con la stessa rapidità, tuttavia, se un adulto riesce a rassicurarlo con la sua presenza e a distrarlo facendogli sentire un suono nuovo o vedere qualcosa di inaspettato, il bambino smette di disperarsi, si dimostra subito incuriosito e sorride nuovamente.

Questa rapidità nel riuscire a cambiare rapidamente il tuo stato emotivo è una risorsa utilissima: se necessario, esprimi l’emozione che senti in reazione ad un evento (ad esempio, rabbia o delusione se una gara non è andata come volevi, se hai fatto una prestazione al di sotto delle tue potenzialità: sei un atleta competitivo, è normale “prendersela”), ma subito dopo ricordati che se perduri in quell’emozione è perché continui a pensare a certe immagini o perché ti dici certe cose. E questo non è utile perché non cambierà quanto successo. Torna invece subito a sorridere orientando in modo sincero tutta la tua attenzione e tutto il tuo interesse verso la prossima nuova sfida.

I bambini credono sempre di farcela

Avete presente un bimbo che vuole scoprire il mondo? Tende le manine verso tutto, ci mette il massimo impegno. Qualunque cosa vede fare ai genitori, vuole imitare quel gesto, vuole mettersi all’opera pure lui. Non pensa nemmeno per un attimo di non essere in grado!

Recupera lo stesso spirito di intraprendenza, metti via paure inutili. C’è una qualcosa da provare che non hai mai affrontato prima? Un nuovo gesto tecnico, un nuovo tracciato, un nuovo avversario? Pensa a come fa chi già ci riesce e credi fino in fondo di poterlo fare anche tu!

Ripeti finché riesci ad ottenere ciò che vuoi

I bambini non dubitano mai di riuscire a far qualcosa, anche al centesimo fallimento, giorno dopo giorno tentano finché non apprendono, sia da un punto di vista fisico che di meccanismi mentali. Se per qualche ragione arrivano a pensare di non essere in grado, è colpa degli adulti che impediscono loro costantemente di provare o che fanno le cose al posto loro (a questo punto il messaggio è “tu non sei capace”).

Recupera lo stesso spirito di fiducia nelle tue possibilità e la stessa interpretazione del fallimento: stai imparando e, ogni giorno, ti avvicini di più alla grande soddisfazione del successo!

Concentrati divertendoti

I bimbi hanno la grande capacità di essere totalmente assorbiti da quello che stanno facendo. Li avete presente quando giocano? Sono concentrati a divertirsi. Lo fanno con molto impegno, il gioco per loro è una cosa importante e si concentrano!

Prendi spunto da questa bella capacità: quando ti dedichi al tuo sport, sii concentrato al massimo su ciò che fai, ma ricorda che la concentrazione non significa essere seri e non sorridere. Essere centrati significa essere pienamente presenti mentalmente in modo da entrare in una sorta di flusso dell’azione, ma anche divertiti e sereni!

iSogna in grande come i bambini

I bambini non pongono limiti a ciò che possono fare o diventare: ho sentito bimbi dirmi che da grandi saranno astronauti, altri Presidenti, altri ancora credono che potranno inventare nuove cose o salvare il mondo.

Gli obiettivi che ti poni devono essere realistici e in linea con il tuo stile di vita, ma prendi spunto dalla creatività della mente infantile e dalla fiducia cieca che ciò che decidi di raggiungere è realizzabile! Non porti limiti prima di iniziare ancora il percorso, ma definisci i tuoi obiettivi con lo stesso entusiasmo di un bimbo che sa di avere tutto il futuro davanti!

Stupisciti di fronte alle piccole cose

Quello che amo dei bambini è il loro innocente stupore di fronte a qualsiasi cosa nuova o inaspettata, anche la più piccola. Si fermano, le danno importanza, vivono pienamente il momento presente.

È un’ottima ricetta per scacciare ansia e paure vecchie, godere delle bellezze e opportunità del momento presente!

About Beatrice Raso

Licensed NLP Trainer e Coach, laureata in Lingua e Letterature Straniere e laureanda in Scienze e Tecniche Psicologiche con interesse particolare alla Psicoterapia Breve Strategica del centro CTS di Arezzo del Prof. Nardone Ha un passato da campionessa di atletica leggera, a livello nazionale e internazionale con la vittoria allo storico Cross Cinque Mulini e il titolo italiano sui 2000 siepi (di cui è stata anche detentrice del record italiano).