La pillola di coaching di questa settimana ha a che fare con la leggerezza. Per parlarne, ho scelto di raccontare una storia, una metafora che ben rappresenta il concetto.

Il professore e il Maestro

Un giorno, un professore universitario molto competente e stimato andò a far visita ad un Maestro Zen per interrogarlo sulla materia. Durante il loro colloquio, tuttavia, invece di ascoltare il Maestro, lo studioso continuava ad esporre le idee personali, non lasciando quasi il saggio giungere a conclusione dei suoi discorsi.

Il momento del tè

Dopo aver ascoltato il professore per un po’ di tempo, il Maestro servì del tè. Iniziò dal versare la bevanda nella tazza del suo illustre ospite, ma, una volta che la tazza fu piena, continuò a versare. Il risultato fu che il tè traboccò dalla tazza, riempì il piattino e si sparse sul tavolo fino a cadere sul pavimento.

Il professore guardava incredulo il Maestro, finché disse, con tono poco cordiale: “Non vedi che la tazza è piena?!? Non ce ne sta più!“. Il Maestro replicò molto tranquillamente “Proprio così“. Fece quindi una breve pausa e proseguì: “E come questa tazzina, tu sei colmo delle tue idee e opinioni personali. Come posso insegnarti la pratica Zen se prima non svuoti la tua tazza?“.

Leggerezza: svuotare la mente da condizionamenti passati

Questa storia mi piace molto, la trovo attuale in molte situazioni di vita e di lavoro. Spesso le persone hanno adottato delle idee e delle credenze a cui restano aggrappate anche se vorrebbero cambiare. Ottenere un risultato oppure modificare qualcosa nella propria vita richiede di sbarazzarsi prima di schemi e sistemi di pensiero vecchi: occorre scommettere sul nuovo, creare spazio perché questo possa penetrare e acquisire leggerezza.

Pensa a ciò che non ti serve ad essere felice o ad ottenere risultati.

Pensa a ciò che ti appesantisce fisicamente, emozionalmente, mentalmente e anche spiritualmente.

 

Sono sicura che verranno fuori molte cose… Parti dalle più piccole e inizia a eliminare per lasciar spazio al nuovo. Metti da parte il tuo ego che pensa di saper già cosa sia bene fare e crede di aver ragione… apriti al cambiamento con fiducia e sarai sorpreso di scoprire quanto ti limitavano i vecchi pesi. La nuova leggerezza sarà sinonimo di nuove energie da investire!

Se vuoi condividere con me cosa ne pensi di questa storiella e raccontare la tua esperienza lascia un commeneto sul blog o scrivi a beatrice.raso.nlp@gmail.com

 

About Beatrice Raso

Licensed NLP Trainer e Coach, laureata in Lingua e Letterature Straniere e laureanda in Scienze e Tecniche Psicologiche con interesse particolare alla Psicoterapia Breve Strategica del centro CTS di Arezzo del Prof. Nardone Ha un passato da campionessa di atletica leggera, a livello nazionale e internazionale con la vittoria allo storico Cross Cinque Mulini e il titolo italiano sui 2000 siepi (di cui è stata anche detentrice del record italiano).