NICOLAI-LUPO-600x300  Beach Volley: finale storica per gli azzurri!

Semifinali: l’incontro Italia- Russia della semifinale è destinato ad entrare nella storia. Sì, perché Daniele Lupo e Paolo Nicolai si sono qualificati alla finale del torneo maschile di beach volley battendo in semifinale per 2-1 (15-21, 21-16, 15-13) i russi Viacheslav Krasilnikov e Konstantin Semenov. Mai il Beach Volley italiano era andato così avanti ! La finale sarà alle 5 del mattino del 19 agosto contro i padroni di casa, i brasiliani (campioni del mondo) Alison-Bruno Schmidt. Non sarà per niente semplice, ma lo sport ci abitua alle sorprese!

Il Settebello è bello davvero: grinta, cuore e gruppo, ecco la ricetta vincente!

xpallanuoto_2.jpg.pagespeed.ic.CFV4AGOElc

Con un convincente 9-5 l’Italia della pallanuoto si impone sulla Grecia aggiudicandosi la qualificazione in semifinale. Il Settebello di Campagna è stato sempre avanti nel punteggio, reattivo in difesa grazie anche al portierone toscano Tempesti, soprannomonato Albatros, e senza esitazioni in attacco. Le 5 reti elleniche sono infatti arrivate tutte in superiorità numerica.

In semifinale, giovedì alle 21.30, gli azzurri si troveranno di fronte un avversario molto difficile, i campioni del Mondo e d’Europa in carica, la Serbia. L’altra semifinale sarà caratterizzata da una sfida tutta balcanica tra Croazia (10-6 al Brasile) e Montenegro (vincitore ai rigori sull’Ungheria dopo l’11-11 alla fine dei supplementari).

Ginnastica artistica: travolgente Biles, ancora regina, quarto posto per Vanessa Ferrari

Finale corpo libero donne:

Italy's Vanessa Ferrari competes in the women's Individual All-Around final of the Rio 2016 Olympic Games Artistic Gymnastics events at the Rio Olympic Arena in Barra da Tijuca, Rio de Janeiro, Brazil, 11 August 2016. ANSA/ETTORE FERRARI

Sulle note del nessun dorma, un’esecuzione quasi impeccabile per la “farfalla di Orzinovi“, Vanessa Ferrari. Quasi, perché tradita proprio dall’ultima diagonale, chiusa non perfettamente, errore che probabilmente le è costato la medaglia di bronzo. Alla sua terza Olimpiade, è quarta la nostra piccola grande ginnasta, che si butta tra le braccia del suo allenatore quando viene comunicato il risultato di 14.766. E sarà anche la sua ultima Olimpiade, dato che aveva già annunciato il ritiro. L’amaro in bocca è dovuto proprio a questo, ossia che alla sua bellissima carriera ricca di traguardi prestigiosi manca proprio una medaglia olimpica. Ma si sa, lo sport è così: regala gioie immense e traguardi mancati per un soffio alla stessa maniera. Brava Vanessa in ogni caso e grazie per aver portato così in alto la nostra nazione!

Simone biles

La medaglia di bronzo è così andata alla britannica Amy Tinkler con 14.933, dietro due atlete pazzesche, entrambe americane: Alexandra Raisman, argento (15.500), e ancora lei, la regina del corpo libero, Simone Biles, oro (15.966). Biles vince con la sua forza, esplosività e contagiosa energia che fa ballare anche l’arena su alcune note brasiliane.

Molto buona e promettente per il futuro la prestazione dell’altra azzurra Erika Fasana, ventenne, che chiude al sesto posto con un buon esercizio (14.533) e migliorandosi rispetto alle qualificazioni. Speriamo di rivederla insieme a Carlotta Ferlito a Tokyo 2020!

Sbarra maschile: medaglia d’oro per Fabian Hambüchen (Germania) con 15.766 punti; medaglia d’argento per Danell Leyva (Stati Uniti) con 15.500; medaglia di bronzo per Nile Wilson (Gran Bretagna) con 15.466.

Parallele maschile: medaglia d’oro per Oleh Vernjajev (Ucraina) con 16.041; medaglia d’argento per Danell Leyva (Stati Uniti) 15.900; medaglia di bronzo per David Belyavskiy (Russia) con 15.783.

Tutti gli altri risultati

Nuoto di fondo : Simone Ruffini e Federico Vanelli si sono piazzati rispettivamente al 6° e all’7° posto nella 10 km di nuoto di fondo, non riuscendo a vincere una volata finale in cui erano tutti in gruppo. Gli azzurri hanno fermato il cronometro sull’1h53:03.05 e sull’1h:53:03.09. Medaglia d’oro per l’olandese Ferry Weertman; argento per il greco Spyridon Gianniotis; medaglia di bronzo per Marc-Antoine Olivier (Francia).

Canoa: Finale C1/1000 m uomini: Carlo Tacchini ha chiuso la finale del C1 1000 all’ottavo e ultimo posto in 4:15.368 e ha avuto probabilmente un problema fisico. Medaglia d’oro per Sebastian Brendel (Germania), vincitore del secondo oro olimpico consecutivo. Medaglia d’argento per il brasiliano Isaquias Queiroz dos Santos e bronzo per il moldavo Serghei Tarnovschi.

Atletica:

Asta, qualificazioni: Sonia Malavisi si ferma a 4,45 m.

200 m uomini batterie: Matteo Galvan si qualifica per le semifinali dei 200 m grazie al 2° posto in batteria (20.58, 40° tempo), alle spalle dell’americano Justin Gatlin. Davide Manenti ed Eseosa Desalu chiudono rispettivamente con il 34° (20.51) e 49° tempo (20.65) non riuscendo a qualificarsi.

400 h donne semifinali: le azzurre Ayomide Folorunso (settima con 56.37s) e Yadisleidy Pedroso (quinta con 55.78s) sono state eliminate nelle semifinali.

Salto Triplo maschile: medaglia d’oro per Christian Taylor (Stati Uniti) con 17.86m; medaglia d’argento per Will Claye (Stati Uniti) con 17.76m; medaglia di bronzo per Dong Bin (Cina) con 17.58m.

10m ostacoli: medaglia d’oro per Omar McLeod (Giamaica) con il tempo di 13.05s; medaglia d’argento per Orlando Ortega (Spagna) con 13.17s; medaglia di bronzo per Dimitri Bascou (Francia).

1500m donne: medaglia d’oro per la kenyana Faith Chepngetich Kipyegon; argento per l’etiope Genzebe Dibaba; bronzo per la statunitense Jennifer Simpson.

Salto in alto maschile: medaglia d’oro per il canadese Derek Drouin con 2.38m; medaglia d’argento per il qatariota Mutaz Essa Barshim con 2.36m; medaglia di bronzo per l’ucraino Bohdan Bondarenko con 2.33m.

Vela:

Classe 49er FX /D (regate 10-12): Francesca Clapcich e Giulia Conti hanno chiuso al sesto posto le eliminatorie, qualificandosi così per la Medal Race.

Classe 49er /U (regate 10-12): Ruggero Tita Pietro Zucchetti escono di scena alla fine delle eliminatorie con il loro 14esimo posto.

Classe Nacra 17 /MX Medal Race: Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri chiudono la Medal Race del Nacra 17 al 7° posto che vale loro il 5° posto complessivo, con 84 punti. Medaglia d’oro per gli argentini S. Lange e C. Carranza Saroli; medaglia d’argento per gli australiani J. Waterhouse e L. Darmanin; medaglia di bronzo per gli austriaci T. Frank e T. Zajac

Nuoto sincronizzato: Finale duo programma libero: Il duo Linda Cerruti e Costanza Ferro ha terminato la finale del libero al 6° posto ottenendo 92.367, per un totale di 182.8079. Medaglia d’oro per le russe Natalia Ishchenko e Svetlana Romašina con 194.9910 punti; medaglia d’argento per le cinesi Huang Xuechen e Wenyan Sun con 192.3688; medaglia di bronzo per le giapponesi Risako Mitsui e Yukiko Inui con 188.0547.

Lotta greco-romana: qualificazioni 98 kg : Daigoro Timoncini (98 kg) è stato sconfitto ai ripescaggi della greco-romana dal rumeno Alexuc Ciurariu, che si è imposto per 3-0.

Ciclismo: Nel Keirin maschile oro al britannico Jason Kenny, argento all’olandese Matthijs Buchli e bronzo al malese Azizulhasni Awang. Nella velocità femminile: medaglia d’oro per Kristina Vogel (Germania); medaglia d’argento per Rebecca James (Gran Bretagna); medaglia di bronzo per Katy Marchant (Gran Bretagna).

Badminton: Doppio misto: i cinese N. Zhang e Y. Zhao hanno battuto i connazionali J. Ma e C. Xu aggiudicandosi il bronzo.

Tuffi: Michele Benedetti chiude la semifinale del trampolino 3 m al 13° posto, con 387,30.  Trionfo per il cinese Cao Yuan, oro con 547.60 punti, argento per il britannico Jack Laugher con 523.85 punti e bronzo per il tedesco Patrick Hausding con 498.90 punti.

Sollevamento pesi: Maschile oltre 105 kg: medaglia d’oro per il georgiano Lasha Talakhadze, che ha stabilito anche il nuovo record del mondo con 473kg; medaglia d’argento per l’armeno Gor Minasyan (451kg); medaglia di bronzo per Irakli Turmanidze (Georgia) con 448kg.

Boxe: Il brasiliano Robson Conceicao ha vinto l’oro nella categoria 60 kg battendo in finale il francese Sofiane Oumiha

Tennistavolo: squadre femminile: medaglia di bronzo per le giapponesi A. Fukuhara, K. Ishikawa e M. Ito, che hanno battuto nella finale per il 3°/4° posto Y.H. Zhou, T.W. Feng e M.Y. Yu (Singapore).

Il programma di oggi

Siamo a cinque giornate dalla fine di queste belle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Questa giornata inizierà presto, h 07.30 brasiliane, con il primo giro del golf femminile. Successivamente, la prima finale di giornata sarà quella del badminton con il doppio misto. Giornata importante anche per il tennistavolo con le finali del torneo di singolare maschile e poi la boxe 69 kg che vede impegnato l’azzurro Vincenzo Mangiacapre. La farà da padrone poi l’atletica leggera con il decathlon, le medaglie dei 200 metri femminili e dei 100 metri ostacoli femminili. Da non dimenticare i tornei di beach volley, volley,  basket e pallanuoto!

MERCOLEDÌ 17 AGOSTO (orari italiani)

13:30 BADMINTON misto – Doppio, finale

15:00 EQUITAZIONE – Salto ostacoli prova a squadre, finale

15:00 PALLAMANO maschile – Quarti di finale

15:00 VOLLEY maschile – Quarti di finale

15.05 ATLETICA maschile – 5000 metri, batterie

15:55 ATLETICA femminile – 800 metri, batterie

16.00 TENNISTAVOLO maschile – Torneo a squadre, finale per il bronzo

16:00 BASKET maschile – Quarti di finale A1-B4

16:05 ATLETICA maschile – Lancio del martello, qualificazione Gruppo B

16:50 ATLETICA maschile – 3000 metri siepi, finale

17:20 PALLANUOTO femminile – Semifinali

18.00 CALCIO maschile – Semifinali

18:05 VELA femminile – 470, medal race

18.30 PALLAMANO maschile – Quarti di finale

19:00 VOLLEY maschile – Quarti di finale

19:05 VELA maschile – 470, medal race

19:30 BASKET maschile – Quarti di finale, A2-B3

21:30 BOXE maschile -69kg, finale

21:30 PALLANUOTO femminile – Semifinali

21:45 LOTTA femminile – Libera 48kg, finali per il bronzo

22:00 PALLAMANO maschile – Quarti di finale

22:05 LOTTA femminile – Libera 48kg, finale per l’oro

22:30 LOTTA femminile – Libera 58kg, finali per il bronzo

22:50 LOTTA femminile – Libera 58kg, finale per l’oro

23:00 VOLLEY maschile – Quarti di finale

23:15 LOTTA femminile – Libera 69kg, finali per il bronzo

23:35 LOTTA femminile – Libera 69kg, finale per l’oro

23:45 BASKET maschile – Quarti di finale, B1-A4

0:30 TENNISTAVOLO maschile – Torneo a squadre, finale

1:30 PALLAMANO maschile – Quarti di finale

1:45 ATLETICA femminile – 100 metri ostacoli, semifinali

2:00 TAEKWONDO femminile -49kg, finali per il bronzo

2:15 TAEKWONDO maschile -58kg, finali per il bronzo

2:15 ATLETICA femminile – Salto in lungo, finale

3:00 ATLETICA maschile – 200 metri, semifinali

3:00 BEACH VOLLEY femminile – Finale per il bronzo

3:00 TAEKWONDO femminile -49kg, finale per l’oro

3:15 TAEKWONDO maschile -58kg, finale per l’oro

3:15 VOLLEY maschile – Quarti di finale

3:15 BASKET maschile – Quarti di finale, B2-A3

3:30 ATLETICA femminile – 200 metri, finale

3:55 ATLETICA femminile – 100 metri ostacoli, finale

4:30 BEACH VOLLEY femminile – Finale per l’oro

About Beatrice Raso

Licensed NLP Trainer e Coach, laureata in Lingua e Letterature Straniere e laureanda in Scienze e Tecniche Psicologiche con interesse particolare alla Psicoterapia Breve Strategica del centro CTS di Arezzo del Prof. Nardone Ha un passato da campionessa di atletica leggera, a livello nazionale e internazionale con la vittoria allo storico Cross Cinque Mulini e il titolo italiano sui 2000 siepi (di cui è stata anche detentrice del record italiano).